NAVIGATION

domenica 16 dicembre 2018
Territorio

I Tre Faggi, secolari alberi in una cornice magica

Your Lead Paragrpah goes here

La Valle Imagna è ricca di luoghi naturali e suggestivi, tra cui troviamo i Tre Faggi, secolari alberi situati in una cornice magica. Possono essere raggiunti seguendo un percorso che parte da Fuipiano Valle Imagna.

Tre faggi

Ammirare la Valle Imagna dai Tre Faggi

I Tre Faggi sono un monumento della Natura, alberi caratterizzati da una forma molto elegante. Intrecciandosi tra loro, sembrano un unico esemplare. Si trovano in un contesto molto suggestivo, in una posizione panoramica collocata sulla dorsale della montagna; da qui è possibile avere una vista spettacolare sulla Valle Imagna. I tre grossi tronchi disegnano una curva particolarmente bella, probabilmente originata dal vento o da leggeri, ma continui e profondi movimenti della terra.

Nei pressi dei faggi, su un dosso ai piedi della cresta dello Zucco di Pralongone, si trova un altare dedicato alla Madonna. L’altare è racchiuso in un recinto di ‘dolmen’, che richiama antiche architetture celtiche che donano al luogo un tocco di magia.

tre faggi altare fuipiano

Il sentiero ai Tre Faggi da Fuipiano Valle Imagna

Per raggiungere i Tre Faggi è possibile imboccare il sentiero da Fuipiano Valle Imagna. Il percorso parte dal paese, situato a 1.019 metri di altezza, ultimo paese della valle e perciò considerato il “Tetto della Valle Imagna”. Andando a monte, si sale per via Milano fino alla fine della strada asfaltata, dove c’è possibilità di parcheggio.

Da qui si segue la strada sterrata fino a giungere a un bivio: sulla sinistra c’è il sentiero 579, mentre sulla destra si prosegue su una strada forestale che entra in un bosco di faggi (segnalato da un cartello che dice “sentiero di montagna”). Si percorre quella strada fino a incontrare i prati e poco dopo, circa 300 metri, la si abbandona a sinistra. Si risale il versante e si entra nuovamente nel bosco per un breve tratto, fino a giungere quota 1400 metri. Il percorso continua a destra su un sentiero in piano che, rimanendo alto sui prati, conduce fino ai Tre Faggi. Qui si incrocia con il sentiero 571. Al ritorno si segue l’itinerario di salita.

Top