NAVIGATION

Benvenuto!

Benvenuto in Vallimagna.com, portale dedicato alla Valle Imagna.

Qui potrai trovare eventi, promozione culturale, approfondimenti, informazioni e notizie di vario genere che ti faranno di conoscere e apprezzare ancor di più la Valle.

Il tutto a portata di click e di semplice navigazione!

L'idea

Diventa inserzionista

Contatti

mercoledì 21 febbraio 2018
Cultura

La festa patronale a Sant’Omobono: tre giorni di preghiera e tanti eventi

Your Lead Paragrpah goes here

Anche quest’anno si festeggia la festa patronale a Sant’Omobono Terme, in onore del santo Omobono Tucenghi. Tante sono le occasioni di svago e divertimento ma anche di comunione religiosa.

Omobono Tucenghi, il santo sarto e mercante

Omobono Tucenghi nacque a Cremona all’inizio del XII secolo. La sua vita di mercante e sarto venne guidata da un’intensa esperienza spirituale, da bontà e generosità di spirito. Condusse molto bene i suoi affari, facendoli fruttare; egli pensava che i soldi servissero per soccorrere la miseria. Per questo, nel corso della sua vita, si occupò di aiutare i poveri e di rendere più vivibile la sua città natale.

Morì durante una Messa autunnale. La sua tomba fu luogo di pellegrinaggio e ciò portò alla sua canonizzazione il 13 gennaio 1199 da parte di papa Innocenzo III, con la bolla Quia pietas.

Omobono è protettore dei mercanti, dei lavoratori tessili e dei sarti.

festa patronale a Sant'Omobono Terme

Festa patronale a Sant’Omobono: il programma

Il giorno della festa patronale è il 13 novembre 2017, ma i festeggiamenti si svolgeranno per tutto il weekend, da sabato 11 a lunedì 13 novembre. Dell’organizzazione della festa se ne sono occupati il Comune, la Pro Loco e ls Parrocchia di Sant’Omobono e la Polisportiva Mazzoleni.

Al bocciodromo presso il centro sportivo Cittadella dello Sport si terrà una gara di bocce fino al 13 novembre.

Sabato 11 novembre 2017

La giornata di sabato sarà dedicata a una gita nella città natale di Omobono, Cremona. Il programma prevede la celebrazione della Santa Messa nella Cattedrale e la visita della città.

Domenica 12 novembre 2017

La domenica sarà piena di appuntamenti per la festa patronale a Sant’Omobono. Gli eventi si svolgeranno principalmente presso il centro di Mazzoleni.

Dalle ore 9:00 il centro si animerà con bancarelle, gonfiabili e giochi in piazza organizzati dal gruppo giovani Mazzoleni. Sarà presente anche un’esposizione di abiti teatrali creati per la scuola media presso la casa parrocchiale.

Durante l’esposizione di abiti teatrali, ci sarà anche una mostra di disegni a tema sartoria degli allievi della scuola d’arte Valle Imagna. Chiunque lo desideri, può esporre i suoi disegni (sullo stesso tema) consegnandoli entro il 10 novembre presso lo Studio Previtali in via Vittorio Veneto 111.

Dalle ore 14:00, ci sarà una quadrangolare di calcio, fisarmoniche in libertà e caldarroste e vin brulè in collaborazione con gli Alpini.

Dalle 20:30 il concerto “Carità e unità” presso la chiesa parrocchiale del paese vedrà la presenza del Maestro Alberto Foresti, dell’organo Vera Frosio e del soprano Elisa Maria Erroi.

Lunedì 13 novembre 2017

La giornata del patrono coincide con la Giornata Mondiale della Gentilezza.

Alla Santa Messa delle 10:30 nella chiesa parrocchiale di Sant’Omobono sono invitati tutti i ragazzi delle cinque frazioni (Cepino, Mazzoleni, Selino Alto, Selino Basso, Valsecca).

Alle 20:30 la Santa Messa Solenne sarà seguita dalla processione e dalla consegna del Premio Carità indetto dalla Biblioteca Comunale. Dopo la messa si svolgerà il rinfresco e il lancio delle lanterne volanti.

La trippa valdimagnina

Durante i giorni della festa sarà possibile gustare la büsèca, trippa tipica del territorio lombardo. Anche quest’anno, infatti, alcuni ristoranti locali aderiscono all’iniziativa “Oggi trippa… domani büsèca”

Top