NAVIGATION

giovedì 19 luglio 2018
Territorio

La contrada Roncaglia, borgo rurale e antico a Corna Imagna

Your Lead Paragrpah goes here

Nei paesini della Valle Imagna non è raro imbattersi in borghi storici e caratteristici. Tra questi troviamo la contrada Roncaglia, situata a Corna Imagna, borgo rurale ed evocativo, tesoro prezioso della nostra valle.

La contrada Roncaglia, un borgo in mezzo alla natura

La Roncaglia a Corna Imagna è un caratteristico borgo, esempio di architettura rurale che regala sensazione magiche ed evoca epoche passate.

La contrada lungo la mulattiera proveniente da Locatello e Rota Imagna verso la Valle Taleggio e Brembilla. I paesi delle valli sono messi in comunicazione dunque dai valichi di Piazzacà e San Piro, ancora utilizzati. La contrada Roncaglia è circondata da prati, pascoli e castagneti.

Caratteristici del complesso sono il cortile, il fienile, il portale ad arco d’ingresso e il tetto in piöde. Quest’ultimo è un elemento tradizionale dell’architettura rurale della Valle Imagna, presente in molte costruzioni nei borghi rurali.

Il borgo conserva una struttura difensiva; sulla casa torre troviamo iscrizioni e simboli risalenti al periodo tardo medioevali. Curiosa, a tal proposito, è l’incisione di una croce greca e due gocce, situata sulla chiave di volta triangolare di una finestre. Questa incisione, forse del XII secolo, potrebbe richiamare il Sacro Graal, che secondo il cristianesimo è il calice con il sangue di Gesù Cristo.

La contrada era in passato abitata da bergamini. La popolazione aveva dunque un’economia fondata sulla coltivazione della terra, l’allevamento degli animali e la produzione di stracchini.

Molti importanti documenti nel corso dei secoli menzionano la contrada. Pare che facesse parte dei possedimenti di un uomo chiamato Lanfranco della Roncaglia, vissuto presumibilmente attorno al XII secolo.

Inoltre il toponimo della contrada fa supporre che il casato dei Roncalli (da cui discende Papa Giovanni XXIII) abbia avuto origine in questa zona.

contrada roncaglia

L’Antica Locanda Roncaglia: ristoro ed ospitalità

In questo borgo troviamo l’Antica Locanda Roncaglia, che offre ristoro, con gustosi piatti tipici della tradizione, e ospitalità. La struttura è stata inaugurata nel luglio 2013.

La locanda è dotata di osteria, trattoria, camere per il soggiorno, sala lettura e punto informativo. C’è anche un essiccatoio per le castagne, alimento molto comune in questo territorio.

È situata sul percorso della Strada dello Stracchino e della Pietra. Da lì partono dunque sentieri per escursioni nelle aree di monte nelle valli Imagna, Brembilla, Taleggio e Valsassina.

I lavori di restauro alla stalletta

Il complesso della Roncaglia è composto anche da una stalletta, che oggi versa in condizione precarie. Il Centro Studi Valle Imagna ha acquistato l’immobile nell’obiettivo di dargli nuova vita. Dunque nel 2017 ha avviato una raccolta fondi, rivolgendo una richiesta d’aiuto a istituzioni, soci e cittadini.

I lavori di restauro alla stalletta della Roncaglia sono iniziati a febbraio 2018 e saranno ultimati entro la primavera 2018. Il progetto prevede la conservazione di tutti i principali e caratteristici elementi architettonici dell’edificio.

La priorità è data agli interventi strutturali di messa in sicurezza (sottofondazioni, rifacimento del tetto e dei solai, pavimenti, ricucitura delle pareti fessurate). Verranno inoltre introdotti manufatti interni e d’arredo per rendere i locali idonei all’accoglienza.

Top